skip to Main Content
+39.329.20.22.716 +39.393.95.58.735 info@sics6.com

Prossimo corso:

25 e 26 settembre 2020

Campo pratica SICS Academy
Bugnara AQ

Corso IMMEDIATE REMEDIAL ACTION

Il corso sarà effettuato da istruttori della SICS ACADEMY e della International Tactical Combat Academy – Italia, in collaborazione con A.S.I. TIRO A SEGNO, PBM Precision Ballistic Manifactured, Shooterstore Kydex Holster.

Durante i nostri corsi vengono simulate situazioni di vita reale, tutta la nostra esperienza è stata convertita negli esercizi che i nostri istruttori in base alle loro conoscenze e al loro vissuto da operativi hanno saputo trasformare negli esercizi che proponiamo.

Ogni frequentatore dei nostri corsi è particolarmente attenzionato in modo tale che ognuno raggiunga in SICUREZZA il livello più elevato di apprendimento.

25/09 - 1° Modulo - Tiro difensivo con arma corta

Il Tiro Difensivo è particolarmente rivolto agli operatori della sicurezza e a privati cittadini che vogliono avvicinarsi al mondo del tiro in modo serio e consapevole. L’uso efficace e corretto di un’arma, infatti, non consiste solo nel saper colpire un bersaglio, durante tale formazione, quindi, si acquisisce la capacità di gestire un’arma in tutti gli aspetti operativi e non, imparando a relazionarsi con essa sia in situazioni non a rischio che in situazioni di stress psicologico/emotivo, ed d’emergenza. L’operatore apprende, non solo ad usare l’arma, ma anche a farlo con la massima razionalità ed efficacia.
Questo corso darà la possibilità di imparare durante il corso tutti quei comportamenti e movimenti che l’operatore deve tenere nel caso debba dare una reattiva risposta ad un aggressione/minaccia ravvicinata ed improvvisa.

È necessario adattarsi alla situazione e a ricercare una efficace e rapida soluzione al problema sotto condizioni di stress e tunnel vision.

Il nostro obiettivo è formare privati cittadini e operatori fornendo loro efficaci tecniche tali da consentire, ai partecipanti l’applicazione corretta dei princìpi fondamentali della difesa personale armata e non, seguendo anche i principi del codice d’ Azione.

A prescindere dal contesto, militare o di polizia o, più semplicemente, in ambito civile, lo scopo ultimo che diffondiamo è la SOPRAVVIVENZA, rispettivamente dell’operatore o del soggetto che, coinvolto in uno scontro a fuoco ricorre all’utilizzo estremo delle armi da fuoco. Questo corso è studiato per sviluppare le capacità degli studenti all’uso delle armi corte nei molteplici contesti operativi e non. Durante lo svolgimento dell’attività addestrativa verranno sviluppate le tecniche con una sempre maggiore velocità e precisione nell’ingaggio bersagli, con una drastica riduzione nei tempi di reazione.

Argomenti del modulo:
  • Sicurezza e maneggio
  • Condizioni di prontezza operativa e chamber check
  • Corretto utilizzo degli equipaggiamenti
  • Tecniche di pronta risposta (ACTION/REACTION)
  • Esercizi con cambi caricatore speed reload and tactical reload
  • Check magazine, risoluzione inceppamenti e malfunzionamenti
  • Ingaggio bersagli a distanze varie (single target/multi target)
  • Percorsi di tiro tattici e tecniche di tiro a media e breve distanza
  • EQUIPAGGIAMENTO

    arma propria, 2 caricatori, fondina, portacaricatori, cinturone, occhiali di protezione, protezioni acustiche, cappello, ginocchiere, abbigliamento comodo, scarpe tipo trekking o anfibi, 200 cartucce.

  • DOCUMENTI

    porto d’armi in corso di validità da difesa, caccia o sportivo.

  • COSA INCLUDE

    7 ore d’istruzione ed esercizi a fuoco, affitto poligono, sagome e attestati di partecipazione riconosciuti A.S.I./CONI.

26/09 - 2° Modulo - Gestione emorragie massive

  • Riferimenti Giuridici

    Civili: Legge 266/91 L.R. 28/93 L.R. 25/2001 (Allegato 1/ Parte sui Soccorritori di Base) D.M. 93/42 sui Devices Medici Legge 388/2003 Primo Soccorso Nei Luoghi di Lavoro Decreto 81/08 Formazione ed Addestramento dei Lavoratori Decreto 106/09 Decreto Correttivo (parte di Estensione della Formazione ed Addestramento ai Militari) Legge 12/2009 (parte relativa alla formazione dei Soccorritori Militari)
    Militari: M_D. AFR001.11634.P.10.04 del 24 ottobre 2014 Circ. M_D GMIL V SS 251066 del 13 Maggio 2008 Circ. M_D ARM004/0020783 del 23 Maggio 2014

  • Riferimenti Giuridici

    Civili: Legge 266/91 L.R. 28/93 L.R. 25/2001 (Allegato 1/ Parte sui Soccorritori di Base) D.M. 93/42 sui Devices Medici Legge 388/2003 Primo Soccorso Nei Luoghi di Lavoro Decreto 81/08 Formazione ed Addestramento dei Lavoratori Decreto 106/09 Decreto Correttivo (parte di Estensione della Formazione ed Addestramento ai Militari) Legge 12/2009 (parte relativa alla formazione dei Soccorritori Militari)
    Militari: M_D. AFR001.11634.P.10.04 del 24 ottobre 2014 Circ. M_D GMIL V SS 251066 del 13 Maggio 2008 Circ. M_D ARM004/0020783 del 23 Maggio 2014

  • Equipaggiamento richiesto

    BDU o uniforme senza stellette e di forgia militare ed equipaggiamento tattico di base (i simulacri di armi verranno forniti se necessario ai corsisti non provvisti): gibernaggio, protezioni, anfibi ecc.

  • Parte teorica:

    Valutazione della scena e del paziente in situazione tattica ivi compreso l’esame testa piedi modificato;
    Cinematica del trauma da combattimento;
    Lesioni da combattimento da armi da fuoco, da guerra e da blast;
    Utilizzo del Kit di Primo Soccorso da Combattimento standard EI e di quello NATO;
    Utilizzo degli altri presidi IFAK, Celox, Quickclot ed Asherman Chest Seal;
    Zonazione dell’intervento.

  • Parte pratica

    Posizionamento dell’operatore;
    Posizionamento della vittima;
    Prese e trascinamenti e tecniche di trasporto, comprese quelle sotto il fuoco azioni al rally point o all’appiglio tattico;
    Simulazione di azione tattica con feriti con particolare riferimento alle tecniche di pattuglia, al CQB ed al MOUT;
    Il 1° livello non ha nastrino ha patch ed ha il simbolo privo di allori.

  • Riconoscimenti e Certificazioni

    Riconoscimento in Italia da parte dello Stato Maggiore Difesa con atto di significatività militare su richiesta di variazione matricolare dei frequentanti.
    Con provvedimento n° M_DGMIL 0088838 del 18/02/2015 riconoscimento in Italia da parte del Corpo della Guardia di Finanza con inserimento del corso nei programmi formativi delle Scuole di Orvieto, L’Aquila, Gaeta in diversi anni (attualmente attivo nei Boarding Team Alturieri e Costieri).
    Riconoscimento in Italia da parte dell’Università di Torino con la concessione su edizioni specifiche di crediti E.C.M. per tutte le professioni sanitarie, anche estero, con provvedimento specifico del Ministero della Salute (attivazione case by case) Riconoscimento da parte dell’Unione Europea con attivazione di programma VETPRO di scambio di personale tra Italia e Malta (AFM).
    Programma Ufficiale UE: LLP/LDV/Mt/MoB/VetPro/15/2011.
    Scambio di docenti ed esperienze con Medicina Tactica Mexico.

  • Materiale didattico impiegato

    Manichini sanitari per rianimazione;
    Barelle Militari;
    Devices sanitari;
    Devices da Soccorso;
    Kit di Primo Soccorso (DAE).

  • Protocolli sanitari di riferimento

    BLS & PBLS ILCOR (riconosciuto da tutti i 118 Italiani);
    TCCC NAEMT (protocollo ufficiale NATO);
    TECCC (riconosciuto USARMY);
    ISO 871 e ISO 872 USARMY STANAG 3532/3117 (per la parte MEDEVAC).

Modulo di iscrizione

* CAMPI OBBLIGATORI

Dati Personali



Seleziona la tua categoria



Accetta la nostra privacy policy

Verrai contattato entro 24 ore per gli estremi di pagamento.

Hai bisogno di altri dettagli?

Contattaci

+39.329.20.22.716
+39.393.95.58.735

Scrivici

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

A quale corso ti riferisci?

Il tuo messaggio

Accetto il trattamento dei miei dati personali (Privacy Policy)

Tutti i campi sono obbligatori.

Lascia il tuo numero

Cellulare(richiesto)

Scegli una fascia oraria in cui preferisci essere ricontattato:

09:00/13:0015:00/19:00ore pasti

Accetto il trattamento dei miei dati personali (Privacy Policy)

Back To Top